Rivista – n.3 / 2010

2010 - n3
L’ EDITORIALELe migrazioni un tema cdi crescente importanza nella ricerca e nella didattica della geografia

Al Meeting annuale del 2010 della Association of American Geographers (Washington, 13-18 aprile; ) – al quale hanno partecipato alcune migliaia di studiosi provenienti da tutto il mondo – uno dei temi oggetto del più grande interesse è stato quello della migrazioni affrontato con esempi riferiti a numerosi Paesi e trattato in decine di sessioni secondo varie angolature (interculturalità, etnicità, transculturalità, genere, cittadinanza, religione, geografia sociale, economica e della popolazione, didattica della geografia ecc.).

Nel prossimo numero della rivista si parlerà ampiamente di questo importante evento scientifico durante il quale è stato pure presentato il nuovo e interessante libro di Michael Samers (Università del Kentucky) intitolato Migration (Routledge, 2009).

globility Anche l’Unione Geografica Internazionale presta grande attenzione a questi temi con l’attività della Commissione Globility

(Global Change and Human Mobility, presieduta dall’italiano Armando Montanari) che quest’anno dedica il suo meeting ad un tema che è purtroppo di scottante attualità: “Human Mobility in the Time of Global Economic Crisis” (Haifa, 9-11 luglio).

Pure il Gruppo di lavoro dell’Associazione dei Geografi Italiani sull’Immigrazione straniera in Italia ha organizzato due giornate di studio aperte a tutti coloro che sono interessati a queste tematiche (Firenze, 17-18 maggio 2010). In tale occasione, fra l’altro, è stata prevista la presentazione di alcune
ricerche pubblicate tra fine 2009 e inizio 2010. Si discuterà del volume di Francesca Krasna Alla ricerca dell’identità perduta.

Una panoramica degli studi geografici sull’immigrazione straniera in Italia (Patron, 2009) e dell’Atlante sull’imprenditoria straniera in Toscana, a cura di Margherita Azzari (presidente della Sezione Toscana dell’AIIG) che, con Laura Cassi, ha organizzato la manifestazione scientifica, ovviamente aperta ai soci dell’AIIG e a tutti gli insegnanti, anche di altre discipline, interessati ad aggiornarsi su questi argomenti.

A Firenze si parlerà anche del n. 35-36 di “Geotema” (uscito nel marzo 2010) il quale contiene numerosi riferimenti al lavoro dei migranti nella coltivazione delle fibre naturali e nell’industria tessile. Questo fascicolo della rivista dell’Associazione dei Geografi Italiani contiene ben 35 contributi scientifici, presentati nell’ottobre 2009 al convegno dedicato all’Anno Internazionale delle Fibre Naturali organizzato dal Laboratorio di Geografia della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università del Piemonte Orientale.

Secondo la tradizione della nostra disciplina è inoltre prevista anche una mezza giornata di lavori sul campo a Prato, con osservazione dei paesaggi etnici e con analisi dei problemi connessi all’integrazione delle comunità straniere. Saranno considerate anche le attuali difficoltà dell’industrialaniera che, come noto, vede una rilevantissima presenza cinese non solo a livello di lavoratori dipendenti, ma ormai anche imprenditoriale.

La visita, guidata da alcuni geografi fiorentini, farà riferimento anche al saggio di Marina Faccioli: Nuove filiere economiche e culturali nella riproposizione del distretto di Prato, pubblicato sul n. 35-36 di “Geotema”.

CARLO BRUSA

italia
indice

2. Editoriale: Le migrazioni un tema di crescente importanza nella ricerca e nella didattica della geografi a, di Carlo BrusaCONTRIBUTI3. La Coppa del Mondo di calcio in Sudafrica nel 2010, di Adriana Galvani

8. Geografi a del calcio (III edizione). Mondiali 2010: il Sudafrica tra attese, trasformazioni e prospettive, di Rossella Belluso

10. Linguaggio della telecronaca: analogie e differenze tra i miti di oggi e di ieri, di Hervé Sacchi

14. Charles Darwin e le Galapagos, di Peris Persi

19. La questione kosovara: che Belgrado non serbi rancore!, di Alessandro Borgese e Leonardo Mercatanti

24. In viaggio nelle Alpi della Svizzera, di Fabrizio Bartaletti

29. Imprese, logistica e territorio: una interpretazione geografica, diMarcello Tadini

33. Cervaro, in Il pianeta degli uomini, rubrica di Giorgio Nebbia

LABORATORIO DIDATTICO

34. Il Mondo nelle carte. I tassi di natalità e mortalità, passato e presente, di Gino De Vecchis e Cristiano Pesaresi

41. Dalla percezione alla progettazione partecipata dello spazio-scuola. Una sperimentazione didattica, di Francesca Bovino, Arcangela Giorgio e Giovanna Spinelli

EVENTI E NOTE

46. “Sicurezza alimentare, sovranità alimentare e sviluppo rurale: il ruolo dei prodotti di origine”; “Il concetto di luogo. Giornate di studio sul paesaggio 2010”, di Davide Papotti

47. Recensioni e segnalazioni

48. Vita dell’Associazione

Copertina

Inserto fronte e retro:

IL TELERILEVAMENTO PER L’OSSERVAZIONE DEL NOSTRO PIANETA DALLO SPAZIO

Maurizio FEA, European Space Agency (ESA) – ESRIN, Frascati

Boxed
Wide

Main Background

Color Scheme