Rivista – n.6 / 2011

2011 - n1
foto

L’ EDITORIALE

Civitavecchia sede del 54° Convegno Nazionale

Il programma di questa articolata 6 giorni – tutta incentrata sulla ricerca e sulla didattica della geografia – prevede la consueta alternanza di attivita’ d’aula, tavole rotonde, visite guidate ed escursioni.

Centro delle attività è ovviamente Civitavecchia, sede naturale per una riflessione dedicata, nei contenuti, ai litorali italiani, alla loro storia e alle prospettive per il loro futuro. La particolare attenzione al tema “Paesaggi Costieri e Vocazioni Marittime: scale geografiche a confronto”si sviluppa nella scelta di luoghi e attività per i diversi lavori. Il cuore del Convegno è il Forte Michelangelo, landmark tradizionale a ridosso del porto mercantile. Il programma di visite guidate e di escursioni si presenta particolarmente ricco di opportunità: l’area di Civitavecchia, con i suoi beni culturali e paesaggistici, visitabili anche dal mare grazie alla collaborazione della Capitaneria di Porto; la nuova centrale termoelettrica ENEL di Torrevaldaliga a Nord, che nella sua categoria è una delle più avanzate in Europa in termini di efficienza e riduzione degli impatti ambientali; l’area delle Saline di Tarquinia, completata nel 1805, produttiva per due secoli e, dal 1980, Riserva Naturale di Popolamento Animale. Ai convegnisti sono proposte visite di studio in alcune aree di grande rilievo sia dal punto di vista storico, sia nella prospetti- va attuale: Santa Severa, Bracciano, Sutri, Civita Castellana, Falerii Novi, Tuscania, Viterbo. È un quadro che illustra un territorio “affacciato sul mare” e radicato nel proprio entroterra; uno spazio nel quale ancora oggi vediamo coesistere varie stratificazioni, in complessiva continuità, dal tempo degli etruschi e dei romani, attraverso l’età della Roma papale, fino al presente e al futuro d’Europa.

Comitato Ordinatore del 54° Convegno Nazionale dell’AIIG

indice

2. Editoriale: Civitavecchia sede del 54° Convegno Nazionale, di Gianluca Casagrande

CONTRIBUTI

3. Relazione del Presidente all’Assemblea dei Soci per l’anno sociale 2010 – 2011, di Gino De Vecchis

12. Il paradigma di Megalopoli e le sfide dell’urbanizzazione, di Mariavittoria Albini e Luca Muscarà

18. L’insegnamento della geografia e la storia della Scuola di Geografia dell’Istituto di Studi Superiori di Firenze (II parte), di Laura Cassi

25. Geopolitica delle migrazioni internazionali nell’Europa di confine: passaggi a Sud-est, di Sabrina Ricciardi

30. Settemiliardesimo, in Il pianeta degli uomini, rubrica di Giorgio Nebbia

LABORATORIO DIDATTICO

31. Ricordo di Giacomo Corna Pellegrini, di Carlo Brusa

33. Percepire il territorio per potervi agire, di Silvia Lovigi

38. Un suggerimento per chi è a Londra…e per chi si interessa di migrazioni, di Carlo Brusa

EVENTI E NOTE

40. “Le parole per dirlo. Migrazioni, comunicazione e territorio” e “Human Mobility, entrepreneurship, education and culture”, di Davide Papotti

41. Giornate del Turismo 2011 “Per un turismo responsabile”, di Alessandro Santini; FAO, World Food Day 2011, di Rossella Belluso

43. Percorsi creativi di turismo urbano, di Rossella Belluso

45. Recensioni e segnalazioni

Copertina

Inserto fronte e retro:

IL TELERILEVAMENTO PER L’OSSERVAZIONE DEL NOSTRO PIANETA DALLO SPAZIO

Maurizio FEA, European Space Agency (ESA) – ESRIN, Frascati

Boxed
Wide

Main Background

Color Scheme